Sunday, September 24, 2017
  Search
INTERVENTI SUL CREDITO D’IMPOSTA Minimize

INTERVENTI SUL CREDITO D’IMPOSTA

In cima agli interventi dell’Agenda del Min. Passera sullo sviluppo economico c’è il credito di imposta per la ricerca.



«L'ambizione è portare il livello di spesa privata sulla media dei Paesi europei». «Il credito d'imposta avrà una stabilità nel tempo, in modo da consentire a tutte le imprese che effettuano investimenti in ricerca e sviluppo nel triennio di imposta 2012/2014 di poter usufruire di tale agevolazione fiscale in modo semplice e immediato».

È previsto un bonus fiscale annuale per le imposizioni Ires e Irap del 30% fino a un massimo di spesa di € 1,5 milioni di euro e, in ogni caso, un credito d'imposta massimo di € 450mila. È previsto un premio aggiuntivo per i programmi che si basano su piani triennali di investimento: in tali casi, oltre al vantaggio precedente, si applica un beneficio del 5% (credito di imposta massimo di 250mila euro sulla spesa triennale ammessa) se si verificano due condizioni: ricavi e numero addetti invariati o superiori alla fine del terzo anno e margine operativo lordo in rapporto al fatturato incrementato del 30%.

Per capire la reale portata della norma bisognerà comunque attendere un decreto ministeriale sulle modalità di applicazione del credito, gli obblighi di comunicazione a carico delle aziende e le modalità di verifica delle spese sostenute.

print